RIVISTA ON-LINE DI CULTURA E TURISMO

- OTTOBRE 2017 -
HOME - Bridge Italia - Bologna - Seconda guerra mondiale Il dramma dei caduti
Bologna
Seconda guerra mondiale
Il dramma dei caduti
Per non dimenticarli, un libro di Maria Schiena di recente uscita, ricostruisce la storia di 140 caduti e dispersi italiani, tutti originari di San Marco in Lamis (Foggia).
La grande Storia raccontata puntando l’obiettivo su un piccolo tassello
di Sergio D’Amaro
CONDIVIDI Facebook Twitter

La copertina del libro di Maria Schiena

Attraverso il Canale 54 della Rai oggi si può percepire il gran fermento di proposte di documenti audiovisivi mai prima pubblicati, che contribuiscono ad arricchire di ulteriori dimensioni un ‘racconto’ finora dato per certificato nelle sue strutture portanti. Lavori storiografici, che nascono a volte per risarcire la memoria e che confortano sul perseguimento di ipotesi nuove, provengono dai terreni fecondi della grande provincia italiana.

Abbiamo avuto tra le mani recentemente il lavoro di Maria Schiena che s’intitola esplicitamente Per non dimenticarli (Caputo Grafiche, pp. 242, 2013) e che è accompagnato da un lungo sottotitolo I drammatici vissuti dei militari italiani negli anni di guerra 1940-1945. Occorre sottolineare lo slancio morale e militante che ha informato l’autrice, ex docente di Lettere nelle scuole medie, nelle sue lunghe ricerche durate anni in svariati archivi del Bel Paese. Per Schiena urgeva ormai ricostruire vicende di generazioni prive di un’adeguata riconsiderazione del loro contributo umano, essendo sepolto ormai il loro ricordo sotto il cumulo di una frettolosa archiviazione.

Schiena è partita dalla storia pulsante del suo paese d’origine, San Marco in Lamis, e ha inscritto il particolare tassello dei caduti e dei dispersi di quel luogo nella Seconda guerra mondiale entro il quadro complesso degli eventi di quest’ultima. È riuscita, in tal modo, a ricomporre i percorsi di 140 militari distribuiti sui più diversi fronti bellici, dall’Africa alla Russia, dall’Albania alla Germania. Morti in battaglia, nei campi di concentramento, come prigionieri, per malattie o per stenti, durante il naufragio della nave che li portava in cattività. Una via crucis senza scampo, soprattutto dopo i rivolgimenti politici e militari seguiti alla caduta della dittatura e all’armistizio dell’8 settembre, quando la maggior parte delle centinaia di migliaia di soldati, di graduati e di ufficiali italiani si ritrovarono allo sbando senza una guida e un coordinamento. E qui s’innesta, nei capitoli 3 e 4 del libro, il racconto qualificante della resistenza che le truppe italiane seppero opporre spontaneamente al vero nemico da abbattere, dimostrando di non arrendersi ad una disfatta anche morale. L’autrice segue scrupolosamente la vicenda delle singole divisioni, ricostruisce spostamenti e finali destini, riporta i nomi dei comandanti che si sono distinti. La rinascita dell’esercito italiano si mostra ancor più chiaramente dopo la liberazione di Roma e i contatti che vengono stabiliti con il CLN.

Di imminente uscita anche un CD che raccoglie le testimonianze degli ultimi reduci di San Marco in Lamis, secondo le varie zone di guerra, così come quelle dei parenti dei caduti a cui è stato dedicato il lavoro. Innegabile l’impegno lodevole della ricostruzione storiografica, la ricca documentazione fotografica e la validità degli obiettivi perseguiti, la cui bontà è stata sottolineata sia nella prefazione di Stefano Picciaredda che nella postfazione di Alessandro Ferioli. Segno che l’iniziativa di Maria Schiena lascia un messaggio che parte proprio da quelle morti anonime per restituire un volto nuovo alla piccola storia che incontra il grande fiume degli avvenimenti.

Altri articoli
Basilicata   Craco La “second life” del paese fantasma Cultura   RITRATTO D’ARTISTA Pamela Diamante Processo alla realtà post mediale Tra arte e scienza Cultura   Mark Bradford e Wade Guyton L’arte americana milionaria che spopola anche in Italia Cultura   “La povertà è sessista” I giovani ambasciatori di ONE a Parigi contro la povertà estrema Cultura   L’origine mediorientale del vetro soffiato, vanto di Venezia Cultura   “Tu non conosci il Sud” La cultura del Sud riparte da Otranto Cultura   Quelle donne del Sud che raccontano il mondo Cultura   Il purgatorio di Dante nell’incanto di Matera Cultura   Andy Warhol L’intramontabile guru della Pop Art Cultura   “Angeli e santi tra Chicago e Baltimora” Scambi culturali tra l’Università di Bari e gli USA Cultura   Quelle contadine commosse la prima volta che videro il mare… Cultura   La mia Puglia vista dall’ONU Cultura   Il progetto Fulbright? Una straordinaria opportunità di scambi culturali
Bologna   Vuoi Essere FICO? A Bologna si può Bologna   Bologna “La dotta”, “La grassa”, “La rossa” Bologna   Al MAMbo in vetrina l’Arte Povera Delta del Po   Parco del Delta del Po Tra bellezze naturali e storia Bari   “Cieli americani” a Bari Verona   Verona Shakespeare la celebrò per la sua bellezza senza averla mai vista Courmayeur   Courmayeur Tutto il fascino della bassa stagione Ferrara   A Ferrara… si può ancora sognare Ferrara   “Ciak, si gira” Tra i mille set di Ferrara Musica   Porretta Soul Festival La Woodstock italiana della musica nera americana Matera   Pasolini-Matera Cinquant’anni fa il primo Vangelo nei Sassi Napoli   “Wood Stone and Friends” Al MADRE il vitalismo magico di Jimmie Durham Napoli   Miracoli d’arte a Vigna San Martino Napoli   Museo Hermann Nitsch Dall’orrore alla coscienza Milano   EXPO 2015 Non solo cibo Milano   Le suggestioni oniriche di Joan Jonas Milano   “Autunno americano” Milano celebra gli States Milano   MILANO La metropoli è ancora “da bere” (…e “da mangiare”) Polignano   Da Brooklyn a Polignano Dodici artisti alla conquista dell’Europa Cinema   Con The Revenant DiCaprio risorge e punta all’Oscar Cinema   Quo Vado? Quando il terrone diventa politically correct Cinema   Quando il cinema ritorna al futuro Rovigo   Storia e arte nella capitale del Polesine Rovigo   “Il Divisionismo, la luce del moderno” A Rovigo 200 opere in mostra San Marino   “Da Hopper a Warhol” tra le dolci colline di San Marino San Marino   San Marino Il fascino della storia tra panorami mozzafiato Torino   Reggia di Venaria Reale Il tesoro ritrovato Torino   Museo Egizio di Torino Il fascino immortale dei Faraoni Torino   “For President” La fotogenia vincerà le elezioni Padova   Così tanto… nella città dei tre “senza” Eccellenze Italiane   Andria L’orto di Pietro Zito È qui che nascono i suoi piatti pluripremiati Eccellenze Italiane   Il miglior panettone milanese è… salentino Firenze   “American Dreamers” Il nuovo sogno di undici artisti americani in mostra a Firenze Roma   Quaranta giovani italiani con ONE per la lotta alla fame nel mondo Roma   “Empire State” L’epicentro dell’arte è ancora New York Viaggi   “Le mille e una Puglia” Viaggi   Capodanno in Salento Naonis Viaggi e Bridge propongono un primo “tour delle meraviglie” Viaggi   Sapore d’Italia tra Puglia e Basilicata Venezia   Il fascino immortale della “Regina del mare” Venezia   Tante “Illumi/nazioni” con la Biennale d’Arte Libri   Il Gargano di Joseph Libri   La tragedia di Mattmark Un libro per non dimenticare Libri   Viaggio tra i giardini d’Italia Libri   Quando ad indagare sul “tempo” è la poesia Libri   Tra le tempeste della vita vince la forza di un cuore amorevole Libri   Quella valle del Gargano così ricca di un passato da non dimenticare Libri   Grottaglie e le sue ceramiche attraverso la vita del benefattore Vincenzo Calò Libri   Ottant’anni di cultura gioiosa Libri   Quell’assedio del Sergente Romano come in un film Libri   Magnifici ottanta Libri   San Marco in Lamis vista dal suo campanile Libri   Il grande amore per la splendida Castro Libri   Meglio non tornare… Le lettere tra Italia e America durante la Prima Guerra Mondiale Libri   Storia di un poeta tra Puglia e America Libri   Morire di lavoro sotto il sole di Puglia Libri   Quando gli oggetti dimenticati raccontano la vita Libri   Masserie di Puglia Viaggio nella Bellezza Libri   Piccolo viaggio nel dialetto salentino… Mai pe iabbu Libri   La riscossa del Sud può iniziare dal suo “meglio” Libri   La vita, comunque! Libri   Arcobaleno di donne Libri   Tra i monti della Val d’Aosta …alla ricerca del colpevole Libri   …C’era una volta il passato Scriverne è un modo di preservarne la memoria Libri   Disordinazione e sperimentazione nelle case-museo di Ignazio Apolloni Libri   Storie salentine …alla ricerca del tempo perduto Libri   Pietro Marti, il grande alfiere della cultura del Salento Libri   Anche i tycoon piangono Libri   Se un’isola “balena” nasce una notte dal nulla… Libri   Dalla Calabria ancestrale a Roma I ricordi preziosi di tutta una vita Libri   L’importanza di riscoprire la “fraternità” Libri   Nel museo delle cere cercando il sogno di un mondo migliore Libri   Napoli “Baciata da Dio e stuprata dagli uomini” Libri   C’era una volta il padre-padrone Libri   Tra le lagune di Savannah …per guarire Libri   Il senso del Novecento nella saga della famiglia Stille Libri   Ne La dolce vita di Fellini i germi dell’Italia di oggi