RIVISTA ON-LINE DI CULTURA E TURISMO

- NOVEMBRE 2017 -
HOME - Bridge Italia - Basilicata - Disordinazione e sperimentazione nelle case-museo di Ignazio Apolloni
Basilicata
Disordinazione e sperimentazione nelle case-museo di Ignazio Apolloni Con piacere pubblichiamo una sintesi della prefazione di Alessandro Gaudio al saggio di Carmen De Stasio che analizza il lavoro dell’artista siciliano di Alessandro Gaudio
CONDIVIDI Facebook Twitter

Carmen De Stasio, autrice di questo inconsueto volume (Estetica Generativa. I luoghi di Ignazio Apolloni, Palermo, Arianna, 2014), riconduce la struttura di due case-museo, approntate da Ignazio Apolloni tra Palermo e Isnello, alle regole della lunga ricerca d’artista dell’intellettuale siciliano. Apolloni, insieme a sua moglie Vira Fabra, ha allestito una vera e propria costruzione retorica dotata di una sua configurazione formale. La dimora diventa metafora architettonica della relazione tra coscienza e inconscio e, allo stesso tempo, si sovrappone al concetto di libro (abitare il libro o leggere la casa? sembra chiedersi Apolloni). Si tratta di uno spazio multidimensionale governato da alcuni principi che sono dettati dalla disposizione dei due artisti all’enciclopedia e che consentono di osservare come la loro realtà psichica si proietti su quella esterna. Essi hanno riempito con l’essere la loro casa, ma non perché questa si faccia monumento e offra protezione a quello; al contrario, l’abitazione-oggetto fa in modo che ciò che solitamente è tenuto fuori dalla coscienza sia individuabile, in quanto dotato di una struttura visibile, riconoscibile e, quindi, aperta.

La principale tra le norme che regolano il funzionamento semiotico della casa è la simmetria: al pari del principio (di simmetria, appunto) cui si attiene l’inconscio, essa tratta la relazione inversa di qualsiasi relazione come se fosse identica alla relazione: l’inevaso, il centrifugo, il cogente danno vita a uno spazio (o a un tempo) la cui ordinata disarmonia induce al movimento dell’immaginazione, a una sua nuova sistemazione. La materia della simmetria (o, per dirla con le parole della De Stasio, della disordinazione) coabita, all’interno della Domus, con contenuti asimmetrici, quelli, cioè, legati alle vicende biografiche e artistiche di Apolloni e della Fabra.

Le tante immagini che accompagnano il lavoro della De Stasio (che del suo oggetto di studio diventa quasi una protesi) forniscono un’idea concreta del modo in cui la realtà sia uno spazio devoluto interamente alla sperimentazione e alla capacità di verificarne ricchezza e pluridimensionalità, estendendo in questo modo i confini stessi dell’arte; è un luogo in cui ci si compiace nel segnalare il deterioramento delle intelaiature consolidate e, al contempo, si fornisce una parvenza di quanto i confini tra le varie regioni della mente non siano intransitabili. Il quadro d’insieme che anche chi non ha mai visitato la Domus riuscirà a ricavare da questo utilissimo libro mostra una materialità fatta di sovrapposizioni tra la sfera visiva e quella discorsiva, di pensieri e di contaminazioni tra reale e irreale; inoltre, si coglie una connessione più che evidente tra le fotografie e il ricordo o, meglio, tra esse e un costante (e ipnotico, precisa la De Stasio) ritorno di ciò che si è vissuto-scritto-detto-fatto-dimenticato.

È per questo che la Domus palermitana, l’altra casa di Isnello (che dalla prima dipende), i libri-oggetto (che, a loro volta, non sono altro che appendici delle dimore) costituiscono, insieme, uno spazio di trasformazione in grado di dissolvere ogni prospettiva monocorde: ne deriva, nota la De Stasio, una visione stereometrica, una sorta di costruzione in movimento che scompiglia la piattezza visuale propria di un rapporto definitorio e ordinario con il quotidiano, mirando alla sua ricombinazione.

Altri articoli
Basilicata   Craco La “second life” del paese fantasma Cultura   Mark Bradford e Wade Guyton L’arte americana milionaria che spopola anche in Italia Cultura   “La povertà è sessista” I giovani ambasciatori di ONE a Parigi contro la povertà estrema Cultura   L’origine mediorientale del vetro soffiato, vanto di Venezia Cultura   “Tu non conosci il Sud” La cultura del Sud riparte da Otranto Cultura   Quelle donne del Sud che raccontano il mondo Cultura   Il purgatorio di Dante nell’incanto di Matera Cultura   Andy Warhol L’intramontabile guru della Pop Art Cultura   “Angeli e santi tra Chicago e Baltimora” Scambi culturali tra l’Università di Bari e gli USA Cultura   Quelle contadine commosse la prima volta che videro il mare… Cultura   La mia Puglia vista dall’ONU Cultura   Il progetto Fulbright? Una straordinaria opportunità di scambi culturali
Libri   Neanche l’amore trasforma la Borsa dei destini Libri   E il sogno di conquista si trasformò nel miraggio di un deserto Libri   Il Gargano di Joseph Libri   La tragedia di Mattmark Un libro per non dimenticare Libri   Viaggio tra i giardini d’Italia Libri   Quando ad indagare sul “tempo” è la poesia Libri   Tra le tempeste della vita vince la forza di un cuore amorevole Libri   Quella valle del Gargano così ricca di un passato da non dimenticare Libri   Grottaglie e le sue ceramiche attraverso la vita del benefattore Vincenzo Calò Libri   Ottant’anni di cultura gioiosa Libri   Quell’assedio del Sergente Romano come in un film Libri   Magnifici ottanta Libri   San Marco in Lamis vista dal suo campanile Libri   Il grande amore per la splendida Castro Libri   Meglio non tornare… Le lettere tra Italia e America durante la Prima Guerra Mondiale Libri   Storia di un poeta tra Puglia e America Libri   Morire di lavoro sotto il sole di Puglia Libri   Quando gli oggetti dimenticati raccontano la vita Libri   Masserie di Puglia Viaggio nella Bellezza Libri   Piccolo viaggio nel dialetto salentino… Mai pe iabbu Libri   La riscossa del Sud può iniziare dal suo “meglio” Libri   La vita, comunque! Libri   Arcobaleno di donne Libri   Tra i monti della Val d’Aosta …alla ricerca del colpevole Libri   …C’era una volta il passato Scriverne è un modo di preservarne la memoria Libri   Storie salentine …alla ricerca del tempo perduto Libri   Pietro Marti, il grande alfiere della cultura del Salento Libri   Anche i tycoon piangono Libri   Se un’isola “balena” nasce una notte dal nulla… Libri   Dalla Calabria ancestrale a Roma I ricordi preziosi di tutta una vita Libri   L’importanza di riscoprire la “fraternità” Libri   Nel museo delle cere cercando il sogno di un mondo migliore Libri   Napoli “Baciata da Dio e stuprata dagli uomini” Libri   C’era una volta il padre-padrone Libri   Seconda guerra mondiale Il dramma dei caduti Libri   Tra le lagune di Savannah …per guarire Libri   Il senso del Novecento nella saga della famiglia Stille Libri   Ne La dolce vita di Fellini i germi dell’Italia di oggi Delta del Po   Parco del Delta del Po Tra bellezze naturali e storia Bari   “Cieli americani” a Bari Verona   Verona Shakespeare la celebrò per la sua bellezza senza averla mai vista Courmayeur   Courmayeur Tutto il fascino della bassa stagione Ferrara   A Ferrara… si può ancora sognare Ferrara   “Ciak, si gira” Tra i mille set di Ferrara Musica   Porretta Soul Festival La Woodstock italiana della musica nera americana Matera   Pasolini-Matera Cinquant’anni fa il primo Vangelo nei Sassi Napoli   “Wood Stone and Friends” Al MADRE il vitalismo magico di Jimmie Durham Napoli   Miracoli d’arte a Vigna San Martino Napoli   Museo Hermann Nitsch Dall’orrore alla coscienza Milano   EXPO 2015 Non solo cibo Milano   Le suggestioni oniriche di Joan Jonas Milano   “Autunno americano” Milano celebra gli States Milano   MILANO La metropoli è ancora “da bere” (…e “da mangiare”) Polignano   Da Brooklyn a Polignano Dodici artisti alla conquista dell’Europa Cinema   Con The Revenant DiCaprio risorge e punta all’Oscar Cinema   Quo Vado? Quando il terrone diventa politically correct Cinema   Quando il cinema ritorna al futuro Rovigo   Storia e arte nella capitale del Polesine Rovigo   “Il Divisionismo, la luce del moderno” A Rovigo 200 opere in mostra San Marino   “Da Hopper a Warhol” tra le dolci colline di San Marino San Marino   San Marino Il fascino della storia tra panorami mozzafiato Torino   Reggia di Venaria Reale Il tesoro ritrovato Torino   Museo Egizio di Torino Il fascino immortale dei Faraoni Torino   “For President” La fotogenia vincerà le elezioni Padova   Così tanto… nella città dei tre “senza” Eccellenze Italiane   Andria L’orto di Pietro Zito È qui che nascono i suoi piatti pluripremiati Eccellenze Italiane   Il miglior panettone milanese è… salentino Firenze   “American Dreamers” Il nuovo sogno di undici artisti americani in mostra a Firenze Roma   Quaranta giovani italiani con ONE per la lotta alla fame nel mondo Roma   “Empire State” L’epicentro dell’arte è ancora New York Viaggi   “Le mille e una Puglia” Viaggi   Capodanno in Salento Naonis Viaggi e Bridge propongono un primo “tour delle meraviglie” Viaggi   Sapore d’Italia tra Puglia e Basilicata Venezia   Il fascino immortale della “Regina del mare” Venezia   Tante “Illumi/nazioni” con la Biennale d’Arte Bologna   Vuoi Essere FICO? A Bologna si può Bologna   Bologna “La dotta”, “La grassa”, “La rossa” Bologna   Al MAMbo in vetrina l’Arte Povera