RIVISTA ON-LINE DI CULTURA E TURISMO

- OTTOBRE 2017 -
HOME - Puglia - Cucina pugliese - Cozze Per un pieno di sali minerali
Cucina pugliese
DIETA MEDITERRANEA
Cozze
Per un pieno di sali minerali
Sono poco caloriche ma ricche di tanti elementi preziosi per la salute.
Per ragioni sanitarie è preferibile consumarle cotte
di Novella Pranzo
CONDIVIDI Facebook Twitter

Cozze appena aperte.
Foto di Dario Ersetti




Tubettini con le cozze

Dosi per 4 persone:

- 300 gr di tubettini
- 1 kg di cozze
- 700 gr di pomodori per salsa
- 1 spicchio d’aglio
- 50 cc di olio extravergine d'oliva
- un pugno di prezzemolo
- sale
- pepe

Apporto nutritivo per porzione:

- energia: 443 Kcal
- proteine: 17 gr
- lipidi: 15 gr
- acidi grassi saturi: 1,5 gr
- glucidi: 9 gr
- zuccheri solubili: 64,5 gr
- fibra: 6,5 gr
- colesterolo: 94,5 mg

       Le cozze sono un alimento molto versatile in cucina, basta aggiungere pochi condimenti e il nostro palato è soddisfatto. Un ingrediente perfetto per le più svariate ricette, si cucinano con facilità. Il difficile è pulirle: tanta pazienza e tempo.
       Il tubettino è un classico per la cucina mediterranea ma ci sono anche tante altre squisite ricette nostrane come l’impepata di cozze, oppure delle semplici e veloci bruschette con le cozze, le fantastiche cozze gratinate e che dire del tipico piatto pugliese di fagioli con le cozze? Provatele!
I tubettini con le cozze sono un piatto molto nutriente. Le cozze sono poco caloriche ma costituiscono una notevole fonte di vitamine (B12), sali minerali (ferro e zinco, ma anche acido folico, fosforo e calcio) e di antiossidanti. Contengono proteine nobili e pochi grassi. Inoltre hanno delle proprietà digestive e stimolanti date dalla quantità di sali alcalini che contengono. Sono tuttavia ricche anche di colesterolo, quindi chi deve tenere sotto controllo questo valore dovrà limitarne il consumo.
       Attenzione alla loro conservazione e preparazione: le cozze devono essere consumate prima possibile. Dal momento dell’acquisto possono essere conservate in frigorifero non più di tre giorni, meglio in un recipiente coperto da un panno umido per non farle seccare, e possono essere surgelate per circa 3 mesi, solo se acquistate freschissime.
       Per ragioni sanitarie, il mio consiglio è di consumarle cotte per non rischiare gastroenteriti o peggio ancora tossinfezioni (Salmonella, Shigella spp, Salmonella Typhi, Virus dell’epatite A).
       Prima di cucinarle e consumarle si raccomanda di controllare bene che la bivalva sia ben chiusa e che non abbia cattivo odore, sintomi di alimento non fresco o addirittura avariato. Le cozze danneggiate producono una tossina (mitilitossina) che può perdere velenosità solo attraverso la cottura; se invece non ci si accorge della presenza di questa sostanza (che ha un cattivo odore), le conseguenze potrebbero essere molto gravi: nei casi più estremi, può portare anche al decesso, ma grazie alle normative sanitarie sempre più rigide, questi problemi stanno diventando ormai rarissimi.
       Se le cozze acquistate provengono da allevamenti è necessario controllare che sulla confezione vi sia l’etichetta che ne descrive la provenienza e la data di raccolta e confezionamento.
       In conclusione, a parte un po’ di attenzione, le cozze sono un alimento da promuovere: costano poco e sono molto nutrienti, facili da cucinare e piene di sapore. E poi, sono anche afrodisiache!

Articoli correlati
Cucina pugliese   Tubettini con le cozze
Altri articoli
Cucina pugliese   Scapece gallipolina Cucina pugliese   Cupeta golosità irresistibile Cucina pugliese   Simulata con le cozze Cucina pugliese   Polpette di sarde Cucina pugliese   Il fruttone, l’altra faccia del pasticciotto Cucina pugliese   Zuppa di patate e zucchine Cucina pugliese   Pasta al forno con melanzane e pomodori Cucina pugliese   Ostie ripiene Cucina pugliese   Seppie con carciofi e patate Cucina pugliese   Pisieddhri a cecamariti o Pisieddhri cu li muersi Cucina pugliese   Zuppa di pesce alla tarantina DIETA MEDITERRANEA   Pesce Elemento prezioso per una sana alimentazione Cucina pugliese   Puccia, pizzi e altre squisitezze Cucina pugliese   Troccoli con ragù di polpo DIETA MEDITERRANEA   Polpo Poche calorie, buone proteine Cucina pugliese   Pistofatru alle ciliegie DIETA MEDITERRANEA   Ciliegie, ottime e prodigiose Cucina pugliese   Dita degli apostoli DIETA MEDITERRANEA   Ricotta Buona, nutriente e leggera Cucina pugliese   Zuppa di cicerchie alla pizzaiola DIETA MEDITERRANEA   Cicerchia Alla ricerca di antichi sapori Cucina pugliese   Frutta di pasta di mandorle Cucina pugliese   Troccoli con salsa di noci DIETA MEDITERRANEA   Noci Per un pieno di antiossidanti Cucina pugliese   Spaghetti vongole e salicornia DIETA MEDITERRANEA   Vongole Poche calorie, tante vitamine e sali minerali Cucina pugliese   Rustico leccese Cucina pugliese   Tegame di verdure primaverili DIETA MEDITERRANEA   Patate Cucina pugliese   Scarcella …una delle delizie di Pasqua DIETA MEDITERRANEA   L’uovo, alimento straordinario Cucina pugliese   Marzotica …sapore di primavera DIETA MEDITERRANEA   Ricotta marzotica Per un pieno di calcio Cucina pugliese   Maritati con la mollica DIETA MEDITERRANEA   Alici “Pesce povero” dalle qualità prodigiose Cucina pugliese   Lenticchie coi lampascioni DIETA MEDITERRANEA   Lampascioni Il viagra degli Antichi Cucina pugliese   Torte Un’alternativa a panettone e purceddhruzzi Cucina pugliese   Pasta con ceci neri delle Murge foggiane Cucina pugliese   Foglie d’olivo con olive DIETA MEDITERRANEA   Olive, buone e salutari Cucina pugliese   Peperoni verdi con le cozze DIETA MEDITERRANEA   Aglio Un antibiotico naturale Cucina pugliese   Lo spumone DIETA MEDITERRANEA   Tutto quello che bisogna sapere sul gelato Cucina pugliese   Calzone pugliese Cucina pugliese   Foglie mischiate DIETA MEDITERRANEA   Erbe selvatiche, preziose per la salute Cucina pugliese   Baccalà con gli spunzali DIETA MEDITERRANEA   La cipolla: un concentrato di proprietà benefiche Cucina pugliese   Parmigiana di carciofi DIETA MEDITERRANEA   Carciofi …così gustosi e preziosi per la salute Cucina pugliese   Purceddhruzzi e carteddhrate per far dolce il Natale DIETA MEDITERRANEA   Miele Alimento prodigioso Cucina pugliese   Focaccia pugliese DIETA MEDITERRANEA   Elogio dei carboidrati Cucina pugliese   Triglie al pomodoro DIETA MEDITERRANEA   Pesce Proteine ad alto valore biologico Cucina pugliese   Zucchine alla poverella DIETA MEDITERRANEA   Zucchine Alimento ideale sulle tavole estive Cucina pugliese   Involtini di peperoni DIETA MEDITERRANEA   Peperoni Un superconcentrato
di vitamina C
Cucina pugliese   Zuppa di piselli DIETA MEDITERRANEA   Piselli freschi Tante vitamine e il sapore della primavera Cucina pugliese   Pasta di mandorle Gli agnellini di Pasqua DIETA MEDITERRANEA   Mandorle Così buone …e preziose per salute e bellezza Cucina pugliese   Zeppole di San Giuseppe DIETA MEDITERRANEA   Dolci Come restare in forma senza privarsene Cucina pugliese   Ciceri e tria (Pasta e ceci) DIETA MEDITERRANEA   Ceci Preziosi per la salute e gustosissimi Cucina pugliese   Pittule DIETA MEDITERRANEA   Olio extravergine d’oliva elisir di salute e bellezza Cucina pugliese   Cotognata leccese DIETA MEDITERRANEA   Le innumerevoli qualità della mela cotogna Cucina pugliese   Parmigiana di melanzane leccese DIETA MEDITERRANEA   Melanzana, depurativa e gustosissima Cucina pugliese   Grano arso DIETA MEDITERRANEA   Il pomodoro re di salute e bellezza Cucina pugliese   Il pasticciotto, delizia del Salento DIETA MEDITERRANEA   Pasticciotto Cucina pugliese   Purè di fave novelle e cicoria di Galatina DIETA MEDITERRANEA   Fave fresche Un pieno di energia e bellezza Cucina pugliese   Orecchiette con le cime di rapa DIETA MEDITERRANEA   Perché fanno bene