RIVISTA ON-LINE DI CULTURA E TURISMO
- NOVEMBRE 2017 -
HOME - Puglia - Cucina pugliese - Olio extravergine d’oliva elisir di salute e bellezza
Cucina pugliese
DIETA MEDITERRANEA
Olio extravergine d’oliva
elisir di salute e bellezza
Alimento principe della dieta mediterranea, ha innumerevoli e straordinarie proprietà. È il migliore anche per le fritture di Novella Pranzo
CONDIVIDI Facebook Twitter

L'olio extravergine d'oliva, oltre che
alimento eccellente da un punto di vista
nutrizionale, ha un gusto squisito che
esalta qualsiasi sapore.
Foto Archivio Fotogramma

Pittule

 

- 1 kg di farina di grano duro

- 25 gr di lievito di birra

- sale

- acqua tiepida

- olio extravergine d’oliva (per friggerle)

 

Tabella nutrizionale per 100 gr di prodotto cotto
(5 pittule circa)

 

- energia: 355 Kcal

- proteine: 6 gr

- lipidi: 20 gr

- glucidi: 39 gr

- zuccheri: 1,3 gr

- fibra: 2 gr

 

 

 

 

 

      Che buone le pittule! Il mio antipasto preferito.

      Le nostre amate pittule sono un alimento povero per quanto riguarda gli ingredienti utilizzati ma sicuramente altamente calorico.

      Sono un alimento composto principalmente da carboidrati (zuccheri complessi) e, vista la tipologia di cottura, anche molto ricco di grassi.

      Ma attenzione ai grassi, è proprio qui che casca l’asino! È diffusa l’idea che l’olio migliore per una buona e leggera frittura sia l’olio di semi. Ma non è così. Gli oli di semi, ad alte temperature, diventano tossici per il corpo umano, a differenza dell’olio extravergine di oliva che è l’unico olio vegetale ricco di acidi grassi monoinsaturi che sopporta le temperature alte. Quanto alla vantata leggerezza degli oli di semi è esattamente il contrario di quanto per anni i mezzi d’informazione hanno sostenuto; infatti, la digeribilità è rapportata a 100 per l’olio extravergine di oliva (denso e saporito) contro, per esempio, il modesto 36 dell’olio di mais (trasparente ed insapore). Questo significa che il nostro stomaco, per digerire un cucchiaio di olio di mais, fa uno sforzo triplo rispetto a quello che gli richiede la medesima quantità di olio extravergine di oliva. Fate inoltre attenzione agli oli di cocco e di palma, che sopportano anche loro le alte temperature ma sono costituiti da acidi grassi saturi di origine vegetale, dannosi per le nostre arterie, anche più dannosi di quelli di origine animale.

      Quando si parla di olio d’oliva bisogna chiarire innanzitutto una differenza fondamentale: l’olio extravergine è l’unico ricavato al cento per cento dalle olive, mentre l’olio d’oliva lo è soltanto al settanta per cento ed è tagliato, per il trenta per cento, con altri oli.

      Alimento principe della dieta mediterranea e vero elisir di salute e bellezza è dunque l’olio extravergine d’oliva (E.V.O.), che è anche l’unico olio vegetale estratto con la sola molitura delle olive, ottenuto cioè con sola pressione, senza manipolazione o additivi chimici, a differenza degli oli di semi (soia, arachide, girasole, ecc.) o del semplice olio di oliva.

      È così ricco di proprietà benefiche che ci vorrebbe un libro, non un articolo, per poterle indicare al completo. Contiene principalmente le vitamine E, A, K, D, i fenoli, lo squalene e gli steroli, che hanno proprietà antiossidanti ed effetto protettivo sulle cellule dell’organismo.

      La vitamina E (tocoferolo) è la più presente e costituisce una difesa contro il cancro. I fenoli si trovano nella polpa delle olive, hanno una forte azione antinfiammatoria ed inibiscono l’aggregazione piastrinica. Sono in grado, inoltre, di svolgere un effetto chemio-preventivo sulle cellule tumorali.

      Gli steroli diminuiscono la concentrazione nel sangue di colesterolo totale e di LDL (colesterolo cattivo) ed hanno effetti protettivi anti-cancerogeni.

      Un consumo regolare di E.V.O. fa bene alla salute perché ci espone costantemente agli effetti antinfiammatori dell’oleocantale una sostanza che dà in gola un gusto acre, pungente.

      È per tutti questi elementi che il consumo costante di olio E.V.O. concorre alla prevenzione e alla cura delle patologie cardiovascolari, diminuendo la formazione di radicali liberi dell’ossigeno, implicati nell’infarto come nell’invecchiamento cellulare e prevenendo, in parte, lo sviluppo di aterosclerosi e l’infarto del miocardio e diminuendo la pressione arteriosa sistolica e diastolica.

      Fra gli effetti più importanti dell’olio E.V.O. c’è anche una notevole attività benefica sull’apparato digerente; agevola, infatti, le diverse fasi della digestione e diminuisce la secrezione di acido gastrico, favorendo un’azione inibitoria delle ulcere gastriche e duodenali. Non solo, grazie al suo costante consumo si può avere una diminuzione delle lesioni e, nella maggioranza dei casi, un aumento della loro cicatrizzazione. L’olio E.V.O. si utilizza molto nel trattamento della stitichezza cronica e come disintossicante del fegato e diminuisce il rischio di calcolosi biliare colesterolica, poiché agevola un’efficace azione della bile sull’emulsione dei grassi.

      Strabilianti anche le proprietà dello squalene (400-450 mg in 100 gr di olio E.V.O.) noto per gli effetti anti-cancerogeni, che protegge soprattutto dal cancro al pancreas e che è il costituente del sebo, sostanza oleosa che mantiene idratato lo strato più superficiale dell’epidermide, proteggendola dall’evaporazione dell’acqua. Lo squalene ha anche un’azione protettiva contro il cancro della pelle, grazie alla sua capacità di combattere i radicali liberi ed assorbire le radiazioni solari.

      Delle tante proprietà dell’ulivo, delle sue foglie e dei suoi frutti si parlava già in tempi antichi e remoti. I testi antichi tramandano “ricette” di decotti, succhi e intrugli vari in bilico tra medicina e magia. Ai tempi dell’antica Roma, Plinio il Vecchio descriveva il forte potere astringente e depurativo delle foglie dell’ulivo e consigliava di schiacciarle, mischiarle all’olio e applicarle come impacchi contro ulcere e mal di testa.

      Ma al di là di leggende e magia l’antica saggezza aveva già intuito l’incredibile potere dei frutti dell’ulivo.

Articoli correlati
Cucina pugliese   Pittule
Altri articoli
Cucina pugliese   Gnocchetti di farina con lo scrum Cucina pugliese   Scapece gallipolina Cucina pugliese   Cupeta golosità irresistibile Cucina pugliese   Simulata con le cozze Cucina pugliese   Polpette di sarde Cucina pugliese   Il fruttone, l’altra faccia del pasticciotto Cucina pugliese   Zuppa di patate e zucchine Cucina pugliese   Pasta al forno con melanzane e pomodori Cucina pugliese   Ostie ripiene Cucina pugliese   Seppie con carciofi e patate Cucina pugliese   Pisieddhri a cecamariti o Pisieddhri cu li muersi Cucina pugliese   Zuppa di pesce alla tarantina DIETA MEDITERRANEA   Pesce Elemento prezioso per una sana alimentazione Cucina pugliese   Puccia, pizzi e altre squisitezze Cucina pugliese   Troccoli con ragù di polpo DIETA MEDITERRANEA   Polpo Poche calorie, buone proteine Cucina pugliese   Pistofatru alle ciliegie DIETA MEDITERRANEA   Ciliegie, ottime e prodigiose Cucina pugliese   Dita degli apostoli DIETA MEDITERRANEA   Ricotta Buona, nutriente e leggera Cucina pugliese   Zuppa di cicerchie alla pizzaiola DIETA MEDITERRANEA   Cicerchia Alla ricerca di antichi sapori Cucina pugliese   Frutta di pasta di mandorle Cucina pugliese   Troccoli con salsa di noci DIETA MEDITERRANEA   Noci Per un pieno di antiossidanti Cucina pugliese   Spaghetti vongole e salicornia DIETA MEDITERRANEA   Vongole Poche calorie, tante vitamine e sali minerali Cucina pugliese   Rustico leccese Cucina pugliese   Tegame di verdure primaverili DIETA MEDITERRANEA   Patate Cucina pugliese   Scarcella …una delle delizie di Pasqua DIETA MEDITERRANEA   L’uovo, alimento straordinario Cucina pugliese   Marzotica …sapore di primavera DIETA MEDITERRANEA   Ricotta marzotica Per un pieno di calcio Cucina pugliese   Maritati con la mollica DIETA MEDITERRANEA   Alici “Pesce povero” dalle qualità prodigiose Cucina pugliese   Lenticchie coi lampascioni DIETA MEDITERRANEA   Lampascioni Il viagra degli Antichi Cucina pugliese   Torte Un’alternativa a panettone e purceddhruzzi Cucina pugliese   Pasta con ceci neri delle Murge foggiane Cucina pugliese   Foglie d’olivo con olive DIETA MEDITERRANEA   Olive, buone e salutari Cucina pugliese   Peperoni verdi con le cozze DIETA MEDITERRANEA   Aglio Un antibiotico naturale Cucina pugliese   Lo spumone DIETA MEDITERRANEA   Tutto quello che bisogna sapere sul gelato Cucina pugliese   Calzone pugliese Cucina pugliese   Foglie mischiate DIETA MEDITERRANEA   Erbe selvatiche, preziose per la salute Cucina pugliese   Baccalà con gli spunzali DIETA MEDITERRANEA   La cipolla: un concentrato di proprietà benefiche Cucina pugliese   Parmigiana di carciofi DIETA MEDITERRANEA   Carciofi …così gustosi e preziosi per la salute Cucina pugliese   Purceddhruzzi e carteddhrate per far dolce il Natale DIETA MEDITERRANEA   Miele Alimento prodigioso Cucina pugliese   Focaccia pugliese DIETA MEDITERRANEA   Elogio dei carboidrati Cucina pugliese   Triglie al pomodoro DIETA MEDITERRANEA   Pesce Proteine ad alto valore biologico Cucina pugliese   Zucchine alla poverella DIETA MEDITERRANEA   Zucchine Alimento ideale sulle tavole estive Cucina pugliese   Involtini di peperoni DIETA MEDITERRANEA   Peperoni Un superconcentrato
di vitamina C
Cucina pugliese   Zuppa di piselli DIETA MEDITERRANEA   Piselli freschi Tante vitamine e il sapore della primavera Cucina pugliese   Pasta di mandorle Gli agnellini di Pasqua DIETA MEDITERRANEA   Mandorle Così buone …e preziose per salute e bellezza Cucina pugliese   Zeppole di San Giuseppe DIETA MEDITERRANEA   Dolci Come restare in forma senza privarsene Cucina pugliese   Tubettini con le cozze DIETA MEDITERRANEA   Cozze Per un pieno di sali minerali Cucina pugliese   Ciceri e tria (Pasta e ceci) DIETA MEDITERRANEA   Ceci Preziosi per la salute e gustosissimi Cucina pugliese   Cotognata leccese DIETA MEDITERRANEA   Le innumerevoli qualità della mela cotogna Cucina pugliese   Parmigiana di melanzane leccese DIETA MEDITERRANEA   Melanzana, depurativa e gustosissima Cucina pugliese   Grano arso DIETA MEDITERRANEA   Il pomodoro re di salute e bellezza Cucina pugliese   Il pasticciotto, delizia del Salento DIETA MEDITERRANEA   Pasticciotto Cucina pugliese   Purè di fave novelle e cicoria di Galatina DIETA MEDITERRANEA   Fave fresche Un pieno di energia e bellezza Cucina pugliese   Orecchiette con le cime di rapa DIETA MEDITERRANEA   Perché fanno bene